Dattilografia - Tutoredattilo

TutoreDattilo

Impara la dattilografia divertendoti!Impara la dattilografia divertendoti!

MENU
MENU
Vai ai contenuti
Dattilografia
La dattilografia, parola composta che deriva dal greco dáctylos (dito) e graphía (scrittura), è la tecnica inizialmente ideata per ottimizzare e velocizzare la scrittura mediante l'utilizzo di una macchina per scrivere.
Col passare degli anni e con i progressi della tecnica, le macchine per scrivere sono state sostituite - con innegabili vantaggi! - dall'uso dei personal computer ma, in ogni caso, la dattilografia, con gli opportuni adattamenti dovuti alle differenze strutturali rispetto alle vecchie tastiere meccaniche, rimane essenziale per un uso altrettanto efficace della tastiera del computer.
La dattilografia, inoltre, rappresenta anche una vera e propria disciplina professionale che comprende non solo la tecnica di digitazione veloce o “alla cieca”, ma anche le basi e le conoscenze essenziali per una corretta impostazione (formattazione) di un documento di testo.
Questa disciplina una volta faceva parte delle materie di insegnamento di molti istituti tecnici, mentre attualmente di rado trova spazio tra le materie scolastiche. Malgrado oggi come oggi digitare correttamente e velocemente sia molto importante, vista la capillare diffusione dei computer in tutte le realtà sociali e/o private, molte persone usano in modo irrazionale e poco produttivo la tastiera. Per tale motivo questo sito, frutto della passione e della convinzione dell'estrema utilità della materia, si propone di colmare le "lacune" didattico-scolastiche e dare un valido aiuto a tutte quelle persone che, rendendosi conto dell’utilità dell’apprendimento della digitazione a dieci dita, vogliono migliorare la loro performance nei confronti di questa disciplina.
Con un minimo d’impegno e con la dovuta volontà, in breve tempo si possono raggiungere prestazioni di tutto rispetto che possono soddisfare le normali necessità quotidiane sia in ambito lavorativo, sia privato.
Di seguito cercheremo di spiegare il perché sia (molto!) utile imparare, e far imparare, la dattilografia o, più precisamente, la "digitazione a dieci dita alla cieca".
Inoltre cercheremo di dimostrare, anche con testimonianze concrete, come la disciplina della dattilografia non sia così difficile, noiosa e impegnativa da apprendere, come spesso si crede e risponderemo ad alcune delle più comuni domande che spesso vengono poste da chi inizia la pratica della digitazione a dieci dita.
Perché dovrei imparare la digitazione a dieci dita?

Come spesso si dice: "una immagine vale più di mille parole", e allora guardate qua... credo che l'immagine si commenti da sola!
Questo  interessantissimo e, più unico che raro documento del 1949 del Prof.  Aristide Isotta, dimostra la differenza tra la digitazione empirica a  "due " dita, e quella molto più razionale a dieci dita.
Questo  significa che già "a quel tempo", di fatto, anche se la pratica della  dattilografia era limitata a pochissime persone, tra l’altro tutte  “addette ai lavori”, ci si preoccupava già di velocizzare la  dattiloscrittura. A maggior ragione, quindi, oggi come oggi che  per un motivo o per un altro spesso dobbiamo convivere tutti i giorni  con le tastiere, imparare la digitazione a dieci dita alla cieca è quasi  diventato un obbligo.
Se la risposta di cui sopra non Vi ha ancora convinti...
Perché decidere di fare un corso di dattilografia?

Le risposte a questa domanda sono molte e tutte singolarmente "motivanti"...
  • perché, prima di tutto, lo fate per Voi stessi e... Voi valete!;
  • perché  con il corso di dattilografia su computer potete raggiungere velocità  di scrittura di tutto rispetto (fino, e oltre, 300 battute al minuto);
  • perché con il corso di dattilografia potete scrivere con dieci dita senza guardare la tastiera (alla cieca);
  • perché  essere veloce nella digitazione può offrire nuove possibilità nel  mercato del lavoro (una buona conoscenza della dattilografia,  specializzazione in via di estinzione, è molto richiesta in molti ambiti  impiegatizi quali: agenzie giornalistiche, studi legali e notarili,  uffici, editorie;
  • perché  in un tempo ragionevole è possibile scrivere in pochi minuti documenti  di testo che adesso Vi impegnano ore con un risparmio di tempo notevole;
e, infine... perché non Vi costa nulla!
Tutto  questo è possibile ottenerlo comodamente a casa propria (o altro  ambiente familiare), scegliendo il momento più opportuno senza nessun  obbligo di "frequenza" e/o di presenza e/o altri impegni vari di  qualunque tipo.

Quanto tempo ci vuole per imparare a digitare a 10 dita?
I  tempi di apprendimento sono difficili da stimare con precisione  assoluta, poiché sono soggettivi e dipendono da molteplici fattori  quali: motivazione, impegno, costanza, tempo a disposizione e altro  ancora. Tuttavia, in base all'esperienza acquisita direttamente sul  "campo", abbiamo predisposto un documento che, step-to-step, indica le tappe principali e i tempi per raggiungere una discreta abilità e velocità...
leggi il documento

Ma anch'io posso imparare?

Come  nel caso dell'immagine del prof. Aristide Isotta, anche una autorevole  testimonianza diretta può valere molto più di tante parole; per questo  alleghiamo un documento redatto direttamente da una persona "addetta ai  lavori" che, dovendo lavorare in "simbiosi" con la tastiera, si è decisa  a imparare la tecnica della digitazione a dieci dita e alla cieca...
leggi il documento

A quale velocità di digitazione è possibile arrivare?

Come  per tutte le cose non esiste una regola uguale per tutti; la massima  velocità di digitazione (caratteri/minuto) raggiungibile dipende da  molti fattori tra cui alcuni "fisici e meccanici" che rappresentano un  limite invalicabile da parte di chiunque. Senza, ad ogni modo, volersi  avvicinarsi a questi limiti raggiungibili solo da persone  particolarmente preparate e soprattutto dotate, si può affermare che  300/350 battute minuto (circa 50/60 parole complete in lingua italiana)  rappresentano una velocità "media" alla portata di tutti (previo un  adeguato ma limitato periodo di allenamento). Di seguito un interessante  documento da leggere per chi volesse rendersi conto delle velocità  (incredibili!) che si possono raggiungere nella digitazione con dieci  dita...
leggi il documento
Tastiera normale o ergonomica?
Qual è il dito corretto da usare per premere un determinato tasto?


Di  seguito un documento che, una volta per tutte e in modo semplice e  chiaro, si propone di chiarire molti dei dubbi che si pone chi inizia la  pratica della dattilografia, circa il tipo di tastiera da usare e il  corretto abbinamento "dito da usare-tasto da premere"... Il  tutto (speriamo!) spiegato in modo tale che ognuno potrà fare tutte le  valutazioni opportune e scegliere in piena autonomia e libertà, senza  condizionamenti di nessun genere...
leggi documento
Che decidiate o meno di intraprendere il corso di dattilografia...
leggete queste poche raccomandazioni su come assumere la postura corretta e a posizionare gli oggetti nel modo giusto quando restate seduti al computer per lungo tempo... leggi documento
Torna ai contenuti